VILLA CANESTRARI – Amarone della Valpolicella Classico D.O.C.G.

-17%

VILLA CANESTRARI – Amarone della Valpolicella Classico D.O.C.G.

19,00 IVA inclusa

VILLA CANESTRARI – Amarone della Valpolicella Classico D.O.C.G. – La storia di Villa Canestrari inizia nel 1888, quando Carlo Bonuzzi, capostipite della famiglia e proprietario di vigneti nella Val d’Illasi, si diploma alla regia scuola di enologia di Conegliano Veneto; volendo evolvere l’attività di famiglia comincia a mettere in bottiglia e a vendere i vini prodotti, come testimoniano alcune etichette custodite nel Museo del Vino della cantina.

Questa lunga tradizione arriva fino alla terza generazione quando la famiglia Bonuzzi si unisce alla famiglia Franchi, anch’essa custode di oltre 120 anni di tradizione vitivinicola, dando luogo a Villa Canestrari. La nuova azienda mantiene gli stessi capisaldi produttivi ed etici: tipicità del territorio, tradizione e qualità.

Oggi Francesco Bonuzzi prosegue il lavoro di genitori, nonni e bisnonni in modo consapevole e attento, conservando quella passione per la qualità che ha contraddistinto la famiglia sin dal secolo scorso: centoventicinque anni di tradizione sono un’eredità importante, un bagaglio di conoscenze, storie e valori che vogliamo mantenere e diffondere attraverso il vino.

I vigneti sono ubicati  nella zona del Valpolicella e del Soave; i terreni, grazie a microclimi diversi, producono uve che permettono al team enologico di trasmettere al cliente finale diverse nouances e caratteristiche. Il terreno di origine glaciale- morenica e vulcanica, unitamente all’ influenza del clima, favorisce la crescita di uve autoctone come la Corvina e il Corvinone per il Valpolicella, la Garganega e il Trebbiano per la produzione di Soave.

Villa Canestrari ha sempre cercato di rimanere al passo con i tempi sia nei vigneti che nelle cantine di vinificazione e affinamento; tecnologia e tradizione unite assieme permettono di produrre rossi strutturati e armonici, come l’Amarone della Valpolicella D.O.C.G ed il Recioto della Valpolicella D.O.C.G,  riposano per il tempo necessario in botti di rovere nelle cantine sotterranee di Illasi e Colognola ai Colli. Anche una parte di vino bianco viene messa ad affinare in tonneaux per ottenere vini importanti come il Soave superiore D.O.C.G.

VILLA CANESTRARI – Amarone della Valpolicella D.O.C.G. – vino iconico, vessillifero di un territorio ormai conosciuto in tutto il mondo. Assieme a Barolo e Brunello, infatti, l’Amarone è ritenuto un vero e proprio ‘re‘ fra i vini rossi italiani, e a buon diritto può apparire sulle tavole più importanti nei cinque continenti.

L’inizio della storia dell’Amarone è relativamente recente, e data all’inizio degli anni ’30. Il nome deriva dalla parola “amaro”, adottata per distinguerlo dal Recioto della Valpolicella, un vino dal sentore molto più dolce. Il vino è ottenuto utilizzando le uve appassite di Corvina, Corvinone, Rondinella, Oseleta e Negrara. Le uve sono raccolte a mano nel mese di settembre e lasciate appassire naturalmente in apposite cassette di legno. Durante questo passaggio l’acqua contenuta negli acini evapora naturalmente lasciando che gli zuccheri si concentrino maggiormente. Da settembre a gennaio quindi le uve riposano e appassiscono fino al momento della pigiatura. Arrivate a questa fase le concentrazioni zuccherine sono ai massimi livelli e questo consente di ottenere un risultato maggiormente strutturato e una gradazione alcolica superiore, perfetta per vini per le grandi occasioni. Questa tecnica, definita ‘appassimento‘, permette la riduzione dell’acqua negli acini d’uva, lasciando che gli zuccheri contenuti nell’acino si accumulino durante tutto il periodo di appassimento. L’uva è quindi sottoposta a sovramaturazione al fine di concentrare negli acini gli zuccheri, acidi organici, sali minerali e profumi. In fase di fermentazione tutta la parte zuccherina, concentratasi durante l’appassimento, è trasformata in alcol. In questo modo ne viene fuori un vino strutturato, deciso e tannico.

Informazioni aggiuntive

Cantina

Villa Canestrari

Stile

Rosso

Annata

2016

Paese

Italia

Regione

Veneto

Vitigno principale

Corvina, Corvinone, Molinara, Oseleta, Rondinella

Affinamento

Acciaio, botte grande e bottiglia

Colore

Rosso intenso con riflessi granati

Grado alcolico

15,5%

Formato

0,75 l

Temperatura di servizio

16 – 18° C

Abbinamenti consigliati

, , , , , , , , , , , , , , , ,

Potrebbero interessarti anche...

Shopping cart
There are no products in the cart!
0