ALESSANDRO GALLICI COLLECTION – Pinot Grigio D.O.C. Friuli ‘LUIGI E LUCINA’

-10%

ALESSANDRO GALLICI COLLECTION – Pinot Grigio D.O.C. Friuli ‘LUIGI E LUCINA’

4,50 IVA inclusa

Forse non tutti sanno che William Shakespeare prese spunto, per la stesura dell’immortale ‘Giulietta e Romeo’, da una storia vera che accadde nel basso Friuli.

Luigi da Porto, vicentino, ama comporre in rima, ma è soldato come la maggioranza dei rampolli della nobiltà dell’epoca. Si trova a combattere sotto il comando di uno zio materno, Antonio Savorgnan, nella cavalleria della Serenissima Repubblica di Venezia, nel territorio friulano conteso tra Venezia e l’impero Asburgico. Contese si estendevano anche tra le famiglie nobili del Friuli: in una stessa famiglia potevano esserci sostenitori della Repubblica o dell’Impero. Non c’è solo la guerra a riempire le giornate del giovane Luigi, che il 22 febbraio del 1511 partecipa a Udine a un ballo in maschera nel palazzo di un’altra parente, Maria Savorgnan, nella qualela figlia della padrona di casa, la quindicenne Lucina (cugina alla lontana di Luigi) viene presentata in società.

In breve: i due si innamorano, si frequentano segretamente durante i moti sanguinosi cittadini dato che appartengono a due rami antagonisti della famiglia. da Porto, ferito in battaglia il 20 giugno 1511, rimarrà paralizzato nel lato sinistro del corpo perdendo al contempo carriera militare e matrimonio con Lucina. Questa diventa infine oggetto di un accordo patrimoniale fra famiglie, sposando nel 1517 Francesco Savorgnan, nipote di Antonio. Luigi non prende bene la notizia del matrimonio della sua amata, e forse trova conforto nella stesura di una novella a lei dedicata.

Dalla collaborazione fra Alessandro Gallici e Luigi Anselmi di Reguta, un pinot grigio che offre il meglio della terra da cui proviene: leggerezza, mineralità, frutti maturi ed un contenuto in alcol ‘ragionevole’ ne fanno l’ideale vino da aperitivo, da patio nelle calde sere d’estate, discreto chapéron di una crudità di pesce o una grigliata. Tutto dietro un’etichetta che celebra una storia d’amore leggendaria ancorché dal finale più prosaico di quello del Vate di Stratford!

Potrebbero interessarti anche...

Shopping cart
There are no products in the cart!
0